Obiettivi: come definirli nel modo corretto e raggiungerli (anche se non porti mai a termine quello che cominci)

Definire e raggiungere i tuoi obiettivi

L’importanza di porsi degli obiettivi nel raggiungimento della Libertà Finanziaria.

 Ti è mai capitato di sentirti “perso” in un periodo della tua vita?

Hai mai avuto la spiacevole sensazione di non fare nulla di importante per il tuo futuro?

Ti sei mai sentito in balia degli eventi senza la facoltà di dirigere il corso della tua vita?

Ti è mai capitato di avere un obiettivo da raggiungere e non esserne in grado?

Sono tutti sintomi di una mancanza di obiettivi o di obiettivi non giusti.

Capita a tutti nella vita di attraversare momenti di smarrimento in cui ci si sente deboli e il futuro sembra oscuro e pieno di incognite.

In quei momenti quello che si può fare, per uscirne, è porsi degli obiettivi da raggiungere.

Ad esempio se sei stato licenziato, anziché lamentarti o andare in depressione, devi porti l’obiettivo di trovare un nuovo lavoro o comunque una nuova fonte di reddito.

In questo modo le tue risorse mentali saranno orientate verso qualcosa di costruttivo e non sul compiangersi.

Come in ogni altro aspetto della vita, anche nell’ambito finanziario devi porti degli obiettivi e devi farlo in un determinato modo.

Come ti ho anticipato nell’articolo “Libertà Finanziaria: i 7 pilastri per la tua indipendenza economica”, avere degli obiettivi è fondamentale e senza di essi non puoi sapere quale strada percorrere per raggiungere il successo.

In questo articolo ti spiego in che modo stabilire i giusti obiettivi.

 

Le 5 caratteristiche di un obiettivo 

Ogni obiettivo che ti poni deve sottostare a determinate caratteristiche  che possono essere raggruppate usando l’acronimo S.M.A.R.T. (parola che in inglese significa “intelligente”).

Queste caratteristiche sono la base per decidere quali obiettivi sono corretti e quali invece non lo sono o sono stati posti in maniera sbagliata.

Le caratteristiche sono 5, una per ogni lettera che forma l’acronimo S.M.A.R.T.

  1. Specificità:

non devi mai porti degli obiettivi generici o vaghi; l’obiettivo deve essere specifico deve indicare: cosa si vuole ottenere, come lo si vuole ottenere e perché. Esempio: anziché l’obiettivo“diventare finanziariamente libero”che è un obiettivo troppo generico, è meglio l’obiettivo “guadagnare almeno 2.000 euro al mese tramite rendite passive per poter avere abbastanza tempo libero da dedicare alle mie passioni”. 

  1. Misurabilità:

l’obiettivo deve essere quantificabile e verificabile; in questo modo è possibile in ogni momento capire se si sta procedendo correttamente verso il raggiungimento dell’obiettivo o meno; è una caratteristica che va a braccetto con la precedente (di solito un obiettivo specifico è anche misurabile e viceversa).

  1. Accessibilità:

ogni obiettivo che ti poni deve essere alla tua portata; questo significa che non devi porti obiettivi troppo ambiziosi o irraggiungibili. Ad esempio l’obiettivo “guadagnare 50.000 euro al mese” se sei ancora dipendente o lavoratori autonomo è un obiettivo troppo ambizioso (leggi l’articolo “Posso predire il tuo futuro finanziario” se non sai perchè) anche se soddisfa specificità e misurabilità; meglio l’obiettivo di “guadagnare 1.000 euro in più al mese” per iniziare.

  1. Rilevanza:

per raggiungere un obiettivo è necessario che esso sia per te stimolante e che tu voglia davvero portarlo a termine. Se ami il tuo lavoro e guadagni bene, ad esempio, poter smettere di lavorare, non sarebbe un obiettivo stimolante per te. Ma potrebbe essere stimolante l’obiettivo di imparare a far fruttare i tuoi risparmi per quando andrai in pensione (considerando l’attuale situazione pensionistica italiana) o per far fronte a imprevisti (malattie, incidenti, ecc…) che ti impedirebbero di lavorare.

  1. Temporalità:

il tuo obiettivo deve avere un limite ti tempo entro quale raggiungerlo. Porti un obiettivo senza darti una scadenza è controproducente perché rischieresti di non portarlo mai a termine o comunque di allungare i tempi in modo insensato. Per fissare una scadenza ai tuoi obiettivi devi ovviamente tenere conto anche della caratteristica dell’accessibilità evitando di porti obiettivi con scadenze troppo ravvicinate. Ad esempio “guadagnare 10.000 euro entro fine mese” non è un obiettivo accessibile ma farlo “in 12 mesi” lo è.

 

Come portare a termine un obiettivo (metodo di Napoleon Hill)

Un processo fondamentale che facilità il raggiungimento degli obiettivi, anche di natura monetaria, l’ho imparato leggendo il libro “Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill e voglio condividerlo con te.

Secondo Napoleon il segreto per raggiungere un obiettivo è quello di focalizzare al massimo la mente su quello che vuoi ottenere.

E’ possibile farlo in sei fasi:

  1. Stabilisci esattamente ciò che desideri (usa i criteri si specificità e misurabilità).
  2. Determina in modo preciso cosa dare in cambio di quello che desideri. Ad esempio puoi impegnarti a fare una determinata cosa ogni giorno. Se non sei disposto a offrire qualcosa in cambio, anche solo in termini di impegno, non puoi pretendere di ottenere quacosa.
  3. Fissa una scadenza entro la quale sarai in possesso di ciò’ che desideri (criterio della temporalità).
  4. Elabora un progetto dettagliato per ottenere ciò che desideri e comincia subito a metterlo in pratica.
  5. Metti per iscritto una frase chiara e concisa che descrive il tuo obiettivo, la scadenza, ciò che darai in cambio e il progetto per ottenerla. Ad esempio: “Voglio ottenere 10.000 euro entro i prossimi 12 mesi; in cambio mi impegno a lavorare tutti i giorni almeno 1 ora al mio progetto (specifica qual è)”.
  6. Leggi ogni giorno, per due volte, (mattina appena sveglio e sera prima di coricarti) la frase che hai scritto e, mentre lo fai, immagina di avere già raggiunto il tuo obiettivo. Questa fase è molto importante; dovrai sentirti e credere fermamente di aver già raggiunto il tuo obiettivo.

Il processo che ti ho appena descritto è un ottimo modo per mantenerti focalizzato, giorno dopo giorno, sul raggiungimento dei tuoi obiettivi ma ha una pecca: può essere utilizzato per un obiettivo alla volta.

Scegli quindi l’obiettivo a cui tieni di più per usare questo metodo per essere sempre focalizzato e motivato al suo raggiungimento.

 

Portare a termine gli obiettivi: bruciare le navi alle tue spalle (ma anche no!) 

Un modo che in molti pubblicizzano, sia in corsi dal vivo che in siti di motivazione, per raggiungere i proprio obiettivi è quello di “bruciare le navi alle tue spalle”.

Tale metodo viene spesso associato al racconto di un condottiero famoso dell’antichità (i più gettonati sono Alessandro Magno e Hernan Cortes)  che, per “motivare” i suoi uomini e impedire loro di arrendersi, a seguito dello sbarco per conquistare un certo territorio nemico, ed essendo inferiori numericamente, fece bruciare le navi alle loro spalle, impedendo quindi di fatto ogni possibilità di ritirata.

Secondo questa storia, i soldati del condottiero, dovendo scegliere tra vittoria o morte, si impegnarono a fondo per ottenere la prima e, contro ogni previsione sbaragliarono il nemico.

Applicare questo metodo per raggiungere i tuoi obiettivi consiste nel fare in modo di non avere alternativa: o raggiungi l’obiettivo o, metaforicamente, muori.

Sinceramente non ho mai trovato molto sensato questo metodo.

Per chi, come te, ha intenzione di diventate Finanziariamente Libero e vuole vivere di rendita, “bruciare le navi alle tue spalle” è possibile solo in un modo: eliminare ogni sicurezza economica che ora possiedi in modo da auto-costringerti a creare delle rendite passive.

Sicuramente avresti una forte motivazione a perseguire il tuo obiettivo ma a quale prezzo? Ti immagini le notti insonni, le preoccupazioni, lo stress che dovresti subire?

E’ sicuramente vero che in situazioni di stress e necessità puoi tirare fuori il meglio di te e arrivare al successo. Ci sono moltissimi esempi nel mondo del business di persone partite con meno di zero o da situazioni disastrate e poi arrivate al successo.

Ma non vedo il motivo di metterti da solo in tali situazioni!

Pensaci; un vero condottiero (soprattutto dello stampo di Alessandro Magno o Hernan Cortes) sarebbe cosi sprovveduto da eliminare una preziosa risorsa strategica come una intera flotta di navi che potrebbe salvare il suo esercito?

Io non penso e sono sicuro che sei d’accordo con me.

Quindi, se decidi di applicare anche tu questo metodo metti in contro tutti i suoi pro e tutti i suoi contro e prima di fare scelte azzardate assicurati di:

  • avere le competenze necessarie a raggiungere l’obiettivo;
  • disporre di abbastanza risparmi per vivere fino a raggiungimento dell’obiettivo;
  • redigere un piano dettagliato che tenga conto anche di eventuali imprevisti e relative contromisure (sappi però che non sei Nostradamus e potrebbero capitarti imprevisti non previsti).

 

Metti in gioco la tua reputazione 

Come avrai capito non sono un sostenitore di metodi estremi che mettano in pericolo la tua sicurezza economica.

Un metodo che io ti consiglio, per essere motivato a raggiungere i tuoi obiettivi, è quello di “giocarti” la tua reputazione.

Questo non significa che, nel caso fallissi, non potrai più uscire di casa o avere una vita sociale, ma semplicemente sfruttare il fatto che a nessuno piace fare una brutta figura e passare per uno che non porta a termine le cose.

Per fare questo ti basta portare a conoscenza di altre persone della tua volontà di raggiungere un determinato obiettivo.

Scegli una persona a te vicina (amico o parente) e che abbia la mentalità corretta e stipula un vero e proprio patto con essa.

Puoi letteralmente scrivere una sorta di contratto dove descrivi in modo dettagliato l’obiettivo che ti poni, come raggiungerlo e in quanto tempo, utilizzando una formula del tipo: “io Marco Rossi giuro solennemente che entro la data del …. Raggiungerò il seguente obiettivo …..   facendo …….” 

Fare questo ti darà la giusta motivazione, in quanto ti sarai impegnato con un’altra persona, a raggiungere il tuo obiettivo.

Il bello di questo metodo è che puoi usarlo con qualsiasi tipo di obiettivo, l’importante è che siano obiettivi S.M.A.R.T.

Se vuoi puoi commentare questo articolo condividendo un tuo obiettivo utilizzando il metodo del contratto. Sarò felice di farti da controparte e darti qualche consiglio per raggiungerlo.

Ricordati:

“Porsi un obiettivo è la più forte forza umana di auto motivazione.” (Paul J. Meyer)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.